• Raffaele Fanizzi su LinkedIn

Il mio tesssssssoro!!!

Ok ok, è già la seconda volta che il titolo del mio blog si ispira alla saga de Il Signore Degli Anelli, ma che posso farci, è una saga che adoro sia da lettore, che da cinefilo (che, lo dico per Vito Campanelli, non c'entra niente con i cani, quelli sono i cinofili!!!).

Fino ad un mese fa, onestamente, non ci avevo minimamente pensato, ma ecco che in un momento di ordinaria follia mi è venuto in mente di cambiare auto. Chiaramente molti si chiederanno: come mai? si è rotta quella che avevi prima? Assolutamente, la mia ormai ex-Clio andava una bomba e la motivazione di questo mio acquisto è molto più semplice e banale: ho voluto concretizzare un mio piccolo sogno, spinto anche dal fatto che la Clio ancora qualcosa valeva in termini di permuta e che qualche soldo da parte lo avevo (non sono uno che paga a rate: se una cosa posso permettermela la compro, altrimenti no).

Beh, una volta presa questa decisione mi sono armato di pazienza e ho iniziato a cercare una Alfa Romeo 147 JTD 1.9 usata di qualche anno e con non più di 50.000 km. Avevo stimato che una macchina simile avrei potuto accaparrarmela con 8-9.000 euro + la permuta della Clio.

Inizialmente ho chiesto alla mia ragazza (il cui padre ha una concessionaria Peugeot), se potesse darmi una mano, magari chiedendo in famiglia se avessero conoscenze di concessionari onesti. La mia più grande preoccupazione non era tanto quanto è vecchia l'auto, ma quanti KM reali avesse percorso e come è stata tenuta. Insomma non volevo prendere un'auto di 5 anni spacciata per 50.000 KM, ma che in realtà avesse 200.000 KM e fosse stata mezza distrutta e ricostruita a causa di un incidente.

La ricerca è durata essenzialmente tre giorni. Molti diranno "potevi essere più prudente e cercare più tranquillamente", ma io sono dell'idea che le occasioni non cadono dal cielo e che una volta iniziata una ricerca a tappeto (giorno per giorno), alla fine arrivano. Inoltre non sapete come mai è durata così poco: andiamo avanti!

Lunedì io ed il mio fido amico Luca siamo andati a farci un giro presso un noto rivenditore di auto FIAT qui a Bari. Inutile dire che ce ne siamo usciti carichi di meraviglie. Nonostante, infatti, mi fossi presentato come il cugino di un ex-dipendente (amico di mia sorella), il tipo che ci ha servito ha proposto diverse auto dal prezzo tuttavia spropositato. Tanto per fare un esempio:

Alfa Romeo 147 Progression 5 porte JTD 1.9 115 cv del 2003 con 63.000 KM a € 14.000

Stiamo parlando di un'auto che secondo Quattroruote ha una quotazione di poco più di € 9.000. Poi il bello è la quotazione della permuta: la mio Clio dCI del 2003 con 105.000 KM mi è stata valutata solo € 3.500, contro un range compreso tra i € 4.000-6.500 sempre secondo Quattroruote. Insomma il loro usato te lo vendono a € +4000 rispetto alla quotazione, mentre il tuo usato lo valutano € -€ 1-2000. Alla fine vedete voi quanti soldi si fregano questi tipi.

Devo dire di essere uscito da quella concessonaria demotivato e deluso, ma fortunatamente il padre della mia amata non ha tardato a farsi vivo e martedì sul tardo pomeriggio siamo andati insieme a Monopoli presso un concessionario Alfa Romeo di sua conoscenza.

Onestamente non ero andato lì con l'idea di uscirne con un'auto nuova, ma così è stato! Arrivati lì il padre della mia ragazza mi ha fatto vedere una Alfa Romeo 147 Distinctive 5 porte JTD 1.9 150 cv del 2005 e 23.000 KM, che lui aveva già visto venerdì, e mi ha detto: "questa è l'auto per te".

Inizialmente ero un po' scettico perché sul cartellino c'era scritto € 16.000, cifra che pensavo fosse irraggiungibile per me. Una volta vista l'auto siamo entrati nell'ufficio del responsabile alle vendite il quale mi ha proposto l'auto a € 11.500 + la Clio. A questo punto interviene il padre della mia ragazza che gli dice: "no no, facciamo € 10.000 + la Clio". E così fu!!! :-)

L'auto (che potete ammirare nelle foto che stanno in questo blog) è veramente bellissima, un piccolo sogno che si è realizzato e non finirò mai di dire grazie alla mia ragazza e a suo padre per tutto quello che hanno fatto.

Comments powered by Disqus

Comments have been disabled for this content.

.NET Blog

MSDN Blogs